Come aggiungere i campi codice fiscale e partita IVA su WooCommerce

Partita IVA su WooCommerce

Questo articolo è stato aggiornato in data

Inserire la partita IVA su WooCommerce, o il codice fiscale, è una procedura abbastanza semplice, ed in questa guida ti insegnerò come fare attraverso l’uso di un plugin.

Se stai sviluppando uno shop ed utilizzi la piattaforma WooCommerce, ti sarai accorto della mancanza, nella pagina di checkout, dei campi codice fiscale e/o partita IVA. Inserire questi campi è necessario per poter fatturare in autonomia, senza dover andare a chiedere questi dati via email ai clienti.

Sei in cerca di un tema per WordPress flessibile e anche potente? Allora Divi può fare al caso tuo. Scopri tutta la sua potenza.

Aggiungere codice fiscale e partita IVA su WooCommerce

Un metodo molto pratico per poter richiedere il codice fiscale e la partita IVA nel checkout di WooCommerce è mediante l’uso del plugin Checkout Field Editor.

Questo plugin, ovviamente, non permette di aggiungere esclusivamente questi campi, ma anche tutti quelli di cui abbiamo bisogno, nonché la possibilità di modificare quelli esistenti.

Checkout Field Editor

Per prima cosa dirigiamoci all’interno della dashboard di WordPress e installiamo ed attiviamo il plugin, disponibile gratuitamente nella repository di WordPress.

Se non sai come fare, all’interno del blog di WP Special, è disponibile una guida su come installare un plugin di WordPress in modo semplice e veloce.

Una volta attivato il plugin, potremo gestire le impostazioni dalla relativa pagina nella bacheca di WordPress, ed in particolare dirigiamoci in “WooCommerce – Checkout Form” per aggiungere i vari campi come la partita IVA su WooCommerce.

Nella pagina Checkout le impostazioni vengono divise per tab, ovvero: Billing Fields (campi di fatturazione), Shipping Fields (campi di spedizione), Additional Fields (campi aggiuntivi).

Aggiungere campi partita IVA su WooCommerce e codice fiscale
Aggiungere campi partita IVA su WooCommerce e codice fiscale

Dai diversi tab è possibile modificare diversi aspetti della pagina checkout. Ad esempio, è possibile modificare la disponibilità e la verifica del campo obbligatorio semplicemente cliccando su “Edit” a fianco al campo scelto.

È possibile anche modificare l’ordine dei campi presenti trascinando la riga dell’elemento tramite le tre linee, presenti sulla sinistra, all’inizio di ogni campo. Una volta terminate tutte le modifiche basta cliccare su “Save Changes” per memorizzarle.

Aggiungere campo partita IVA su WooCommerce con un plugin
Aggiungere campo partita IVA con un plugin

Per poter aggiungere un campo, come ad esempio la partita IVA, facciamo click su “Add Fields“. Si aprirà una finestra nella quale inserire il nome del campo (Label), aggiungere un codice univoco al name (billing_piva) e decidere, tramite un semplice checkbox, se rendere il campo obbligatorio.

Il plugin possiede anche una versione a pagamento che amplia le sue possibilità.
Ad esempio, avremo a disposizione tipi di input diversi, le condizioni logiche, la possibilità di aggiungere costi extra in base ad alcuni campi ed altre funzioni aggiuntive al costo, attuale, di 39$ per singolo sito.

WooCommerce P.IVA e Codice Fiscale

Se hai la necessità che ci sia un controllo VIES delle partite IVA comunitarie, ti consigliamo di utilizzare il plugin gratuito WooCommerce P.IVA e Codice Fiscale per l’Italia.

Questo plugin è estremamente semplice in quanto non richiede nessuna operazione se non quella di installarlo ed attivarlo. Una volta fatto, verranno aggiunti automaticamente tutti i campi necessari nella pagina del checkout di WooCommerce.

Partita IVA su WooCommerce - Checkout
Partita IVA su WooCommerce – Checkout

Prima di ogni cosa verrà chiesto al cliente la tipologia di fattura: azienda, privato o libero professionista.
In base alla scelta, compariranno i vari campi basati, appunto, sulla scelta effettuata.

Il plugin, anche se possiede una pagina dedicata all’interno di WordPress in “WooCommerce – WC CF e PIVA Italia“, non ha impostazioni al suo interno, ma solo un elenco delle opzioni disponibili con la versione PRO del plugin.

Versione PRO - WooCommerce P.IVA e Codice Fiscale
Versione PRO – WooCommerce P.IVA e Codice Fiscale

Con la versione FREE, ad esempio, non è possibile modificare i campi aggiunti dal plugin, e non si può decidere se effettuare o meno il controllo VIES, che sarà attivo di default.

Conclusioni

Aggiungere il campo partita IVA o codice fiscale su WooCommerce attraverso l’uso di un plugin è molto pratico e veloce. Inoltre, se utilizzi Checkout Field Editor, sarà possibile inserire tutti i campi che necessari in modo da non incorrere in problemi amministrativi.

E tu, hai modificato la tua pagina di checkout di WooCommerce? E quale plugin hai utilizzato per farlo?

I backup sono essenziali per ogni sito web. Non farti trovare impreparato nel momento del bisogno, usa UpdraftPlus per i backup del tuo sito web!

Piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

2 commenti su “Come aggiungere i campi codice fiscale e partita IVA su WooCommerce

    1. Ciao Monica, dovremmo dare un’occhiata più da vicino al problema. Ti consiglio di raggiungere i nostri esperti attraverso la pagina di supporto dedicato. Sicuramente ti daranno una mano per risolvere il problema e, se necessario, anche un’idea sui costi.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ciao, hai bisogno di assistenza con WordPress? Scrivici!

Hey, aspetta!!!

Riceverai news e promozioni da parte di WP Special sul mondo WordPress. Niente spam, solo un paio di email al mese.

x