Come creare facilmente un piccolo sito se non hai mai programmato prima

Creare facilmente un piccolo sito se non hai mai programmato prima

Creare un piccolo sito web è più facile che mai. Ci sono sicuramente molti aspetti da non trascurare nel corso della progettazione, dal web design alla programmazione, ma non c’è bisogno di possederne una conoscenza profonda, perché esistono degli strumenti in grado di aiutarvi nel compito.

Questi strumenti si chiamano website builder, e sono dei programmi molto convenienti in grado di gestire la maggior parte del lavoro per vostro conto. Tuttavia, prima di poter creare un sito bisogna anche sapere come utilizzare questi strumenti. Infatti è vero che la maggior parte del “lavoro pesante” viene svolto automaticamente da essi, ma ci sono fattori molto importanti di cui l’utente deve occuparsi personalmente.

Sei in cerca di una live chat per il tuo sito web? Chatra è uno dei migliori programmi di live chat in circolazione, dai un'occhiata.

In particolar modo è molto importante la SEO, il sistema di ottimizzazione per i motori di ricerca. È responsabile del posizionamento della tua pagina nelle classifiche di Google. In questo articolo, spiegheremo come funzionano i website builder e come usarli correttamente per evitare che il vostro sito soffra di problemi di SEO.

Come funzionano i website builder

Affinché possiate iniziare a creare un sito web immediatamente,  website builder offrono agli utenti la possibilità di scegliere modelli predefiniti, modificabili a piacimento tramite pochi e semplici passi.

Tutti gli strumenti e i widget disponibili possono essere posizionati in qualsiasi punto della pagina, basta trascinarli con il mouse. Ovviamente, diversi website builder possono fornire diverse opzioni di creazione, diversi strumenti e possibilità di personalizzazione più o meno estese.

Puoi trovare su questa pagina svariate opinioni e recensioni. Tuttavia, una scelta affrettata può portare a qualche errore, e questi errori possono essere facilmente evitati con un po’ di preparazione. Come potete vedere dalla lista, ci sono davvero tantissimi builder diversi, alcuni a pagamento ma moltissimi gratuiti. Scegliere bene è importante, e di seguito elencheremo alcuni dei fattori da non sottovalutare assolutamente.

Strumenti di monitoraggio SEO

La tua gestione SEO deve essere impeccabile: sfortunatamente, molti costruttori di sitidi solito commettono svariati errori.

Infatti, la SEO dipende non solo da elementi come il contenuto della pagina o le parole chiave utilizzate, ma anche da fattori tecnici come la velocità del sito web.

Nel 2018 Google ha lanciato il nuovo metodo di classificazione Speed ​​Update, che è una modifica all’algoritmo SEO, che tiene conto anche della velocità di caricamento del sito web. Dov’è il problema?

I website builder possono facilitare il lavoro dell’utente gestendo automaticamente la costruzione della pagina: ma è questo tipo di automazione che può causare problemi. Il codice scritto dal programma è solitamente lento e inefficiente, più il sito cresce, più questi problemi si sommano, rendendo il tuo sito sempre più lento.

Pertanto, la raccomandazione è di scegliere un costruttore che comprenda questi problemi e fornisca soluzioni, preferibilmente includendo metodi di monitoraggio SEO.

Funzionalità adeguate al tuo sito

Uno dei primi passi nella scelta è capire cosa volete fare con il vostro blog. Se volete creare una pagina semplice, non sono necessarie funzioni complicate.

Anzi, un editor eccessivamente complesso può rendere più difficile il tuo lavoro. In questi casi potrebbe bastare semplicemente un builder che dia la possibilità di scegliere fra varie impaginazioni predefinite, anche se non ci sono buone opzioni di personalizzazione.

Ma se vuoi costruire una pagina più grande, devi trovare qualcosa che possa fornire di più. Una buona piattaforma dovrebbe consentire agli utenti più esperti di personalizzare il codice HTML per modifiche dettagliate, dando loro così un maggiore controllo sul sito.

In effetti, questi programmi tendono a scrivere codice in modo inefficiente, il che può portare a velocità inferiori. Questo va bene per una pagina con poche funzionalità, ma se le cose iniziano a complicarsi, il degrado delle prestazioni è ovvio.

Certificato SSL e opzioni di sicurezza

Per garantire la sicurezza del tuo sito e la fiducia degli utenti, devi scegliere un builder che offra una sicurezza adeguata. Fra le altre, c’è la necessità che esso offra l’implementazione del certificato SSL.

È un protocollo di trasmissione dati sicuro tramite algoritmo di crittografia. I siti che utilizzano questo protocollo sono identificati da un lucchetto posto a sinistra del loro indirizzo.

Un’altra funzione da implementare per guadagnarsi la fedeltà degli utenti è sicuramente l’utilizzo dell’autenticazione a due fattori per tutte le circostanze che richiedano dati sensibili.

Compatibilità con dispositivi mobili

Non ottimizzare la pagina per gli utenti che navigano da mobile è sicuramente il miglior modo di perdere una grande fetta delle proprie visite. Di solito, una volta creato un sito Web, la sua conversione agli schermi dei dispositivi mobili è quasi secondaria e non considerata un supplemento particolarmente importante.

Invece dovrebbe esserlo, perché le pagine ottimizzate per il desktop spesso sono soggette a diversi errori durante il processo di conversione. Al contrario, è necessario considerare il fatto fin dall’inizio che le nostre pagine web verranno visualizzate su molti schermi di diverse dimensioni e funzionalità.

Ovviamente è impossibile creare una pagina specifica per ogni tipo di dispositivo al mondo. Cosa fare? Fortunatamente, ci sono diversi modi per progettare una pagina con questo in mente.

Scegli un builder che possa anche aiutarti a creare pagine ottimizzate per i dispositivi mobili e non rischi di perdere utenti preziosi.

Prezzo corretto

Il prezzo di acquisto dei costruttori di siti Web può variare e trovare quello più conveniente può essere difficile. Esistono pacchetti software gratuiti, come quelli che vi abbiamo mostrato all’inizio dell’articolo, ma le funzioni fornite possono non essere sufficienti.

Spesso è possibile effettuare l’upgrade degli stessi dopo un periodo di prova, quindi sentitevi liberi di cercare fra più di un’opzione. Il costo standard per un builder a pagamento pensati per un uso non commerciale è di circa 10 euro al mese, ma se siete interessato a sviluppare attività di e-commerce c’è più variabilità nei prezzi.

Questi sono ovviamente più alti in base al servizio richiesto, di solito a partire da 15 euro al mese e oltre.

Vuoi vendere i tuoi corsi online? Teachable è la piattaforma che ti consente di creare e vendere corsi sul web, scopri tutta la sua potenza.

Piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ciao, hai bisogno di assistenza con WordPress? Scrivici!
WP Special Chat
Ciao! Descrivici la tua richiesta...

Hey, aspetta!!!

Riceverai news e promozioni da parte di WP Special sul mondo WordPress. Niente spam, solo un paio di email al mese.

x