Come modificare il footer di WordPress

Modificare il footer di WordPress

Una delle domande tipiche che spesso molti utenti fanno quando si approcciano per le prime volte con WordPress è: come si fa a modificare il footer di WordPress?
Ma, a differenza di quello che si pensa, si tratta di una domanda che non è assolutamente banale, anche perché la risposta non è una soltanto ma potrebbe variare a seconda del tema WordPress che si sta utilizzando.

Scopriamo quindi quali sono i requisiti che il tema deve avere per poter modificare il footer di WordPress, e successivamente vediamo come effettuare questo tipo di operazione.

Scegli il piano hosting più adatto al tuo sito web WordPress grazie a Netsons. Hosting personali e business a prezzi allettanti.

Il piè di pagina, comunemente chiamato footer, è la parte finale di un sito web.
Solitamente la zona è ben distinta rispetto alla parte centrale del sito, spesso infatti si applica uno sfondo differente proprio per dividere la parte dedicata al contenuto con quella dedicata al footer.

E che cosa troviamo all’interno del footer? Generalmente vengono inseriti i dati di un sito web, il logo, un menu aggiuntivo, un form per l’iscrizione alla newsletter.
Non c’è alcuna regola generale e il contenuto del footer varia a seconda della tipologia di sito web che si sta visitando.

Il footer di WPSpecial.com
Il footer di WPSpecial.com

Ad esempio, il footer di WPSpecial.com è composto da 3 colonne, nella prima è presente un menu, nella seconda un box per l’iscrizione alla newsletter, e nella terza colonna gli orari per avere assistenza su WordPress oltre alle tipologie di pagamento accettate.

Bene, ora che abbiamo capito cos’è il footer e cosa è possibile inserire al suo interno, vediamo come fare per modificarlo su un sito WordPress.

Tieni sempre bene a mente che questa guida è volutamente generica perché ogni tema può avere delle impostazioni che possono differire leggermente da quanto spiegato in basso.

L’unico requisito che il tema WordPress che vuoi utilizzare deve avere, è quello di essere “footer widgets“.
Cosa vuol dire? Che il tema in questione permette di utilizzare i widget anche nell’area dedicata al footer, quindi al di sotto del contenuto.

Se non sai come trovare temi WordPress che abbiano questa caratteristica, è possibile dare un’occhiata alla directory ufficiale dei temi per WordPress e inserire il filtro “footer widgets“.

A questo punto, ora che stiamo utilizzando un tema WordPress che permette di inserire dei widget nel footer, non ci resterà che andare nella nostra bacheca di WordPress in “Aspetto-> Widget” e trascinare i widget che vogliamo utilizzare all’interno delle colonne dedicate al footer.

Inserire widget nel footer di WordPress
Inserire widget nel footer di WordPress

Come puoi vedere da questo esempio in alto, il tema che utilizza WP Special permette di utilizzare fino a 4 colonne nel widget (attualmente noi ne usiamo solo 3).

Trascinando i widget che vogliamo utilizzare nelle rispettive colonne, farà si che quest’ultimi vengano visualizzati nel footer del nostro sito web.

In questo modo sarà estremamente semplice inserire del testo nel footer (usando il widget HTML personalizzato), oppure inserire un’immagine nel footer (usando il widget Immagine), oppure inserire un menu nel footer (usando il widget Menu di navigazione e selezionando il menu che vogliamo mostrare).

Il testo di copyright è la parte finale del sito, subito sotto la parte dedicata ai widget del footer. Solitamente è un piccolo spazio di testo dove viene inserito il nome del sito o azienda, eventualmente anche la partita IVA e altre informazioni riguardanti il sito o azienda.

Spesso, di default, quell’area viene lasciata vuota oppure viene mostrato il nome del tuo sito web.
Nei temi WordPress moderni, è possibile modificare il testo di copyright direttamente dalle impostazioni del tema.

Ad esempio, il tema WordPress che utilizziamo su WP Special si chiama Attesa e, tra le varie opzioni, permette di modificare il testo di copyright.

Modificare il testo di copyright con il tema WordPress Attesa
Modificare il testo di copyright con il tema WordPress Attesa

Acquistando poi l’addon Attesa PRO verranno automaticamente rimossi anche i crediti relativi al tema (il classico testo “WordPress theme by …”) e quindi lasciando soltanto il proprio testo di copyright.

Ovviamente anche in questo caso il metodo per cambiare il testo di copyright potrebbe variare in base al tema che stai utilizzando o, in alcuni casi particolari, questa funzionalità potrebbe non esserci affatto.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto come modificare velocemente il footer di WordPress e come inserire il testo di copyright.

E tu? Hai avuto difficoltà particolari a svolgere questo lavoro sul tuo sito WordPress? Se si, scrivicelo nei commenti e apriamo una discussione 🙂

Uno dei migliori hosting italiani rapporto qualità prezzo, VHosting è l'ideale per chi chi cerca un hosting performante e un supporto di qualità.

Piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *