Temi WordPress: dove trovare i migliori template del 2020

Dove trovare temi per WordPress

Questo articolo è stato aggiornato in data

La scelta del tema WordPress da utilizzare è sempre una delle parti più lunghe e complicate durante le fasi di progettazione e creazione di un sito web. E questo è del tutto normale, dato che in base al tema WordPress scelto, l’aspetto e l’usabilità del nostro sito web potrebbe migliorare o peggiorare.

Bisogna fare attenzione e scegliere il tema giusto in base alla tipologia di sito web che abbiamo, dobbiamo assicurarci che sia un tema supportato dagli sviluppatori, che sia scritto bene, che sia SEO friendly, responsive e altro ancora.

Hosting professionale per WordPress e ad alte prestazioni. Scopri i pacchetti disponibili su Xlogic per il tuo sito web.

Come vedi, ci sono tante caratteristiche da tenere in considerazione quando si sceglie un tema WordPress, affidarsi solo all’aspetto estetico è una delle cose più sbagliate da fare. Per questo motivo, bisogna prima capire come scegliere un tema WordPress e quali caratteristiche considerare.

Sappiamo bene che, data l’elevata quantità di temi WordPress in circolazione, ci si può mettere in crisi molto facilmente, ecco perché abbiamo pensato ad una lista di temi che (secondo noi di WP Special) possono ritenersi degli ottimi template WordPress.

In questa guida vedremo alcuni tra i migliori temi WordPress attualmente in circolazione, una lista di template provati nel tempo dal nostro team, e infine vedremo anche quali temi WordPress evitare e perché.

Temi WordPress: prima di iniziare

Ok, prima di partire, giusto un paio di consigli importanti per evitare di cercare il tema WordPress sbagliato o “fuori target” rispetto a ciò che ci serve.

Se il tuo obiettivo è quello di realizzare un e-commerce, devi assicurarti che il tema WordPress che hai scelto abbia la compatibilità con WooCommerce.
Se vuoi creare un sito multilingua, assicurati che il tema abbia la compatibilità con WPML, Polylang o plugin simili… e così via.

In altre parole, assicurati che il tema WordPress che stai osservando, abbia la piena compatibilità con i plugin più importanti che andrai ad utilizzare sul tuo sito.

Altro consiglio, assicurati che il tema scelto sia supportato e aggiornato costantemente da parte degli sviluppatori. Se il tema WordPress che stai osservando non viene aggiornato da oltre 6 mesi, il nostro consiglio è di cercare un’alternativa.

Temi WordPress: ecco quali consigliamo

Veniamo ora alla lista dei migliori (per quanto ci riguarda) temi WordPress attualmente in circolazione. Alcuni sono gratuiti, altri sono a pagamento, altri ancora sono gratuiti ma hanno la versione a pagamento o comunque dei plugin aggiuntivi che ampliano le funzionalità del tema stesso.

L’ordine dei temi WordPress in questa lista è completamente casuale, consigliamo di visionarli tutti, guardare le demo, le compatibilità, provare (dove possibile) il tema, e infine scegliere quello che più si adatta alle nostre esigenze.

Attesa

Tema WordPress Attesa
Tema WordPress Attesa

Ok, forse siamo un po’ di parte in questo caso dato che questo tema è stato sviluppato da uno dei membri di WP Special, ma il tema Attesa rientra facilmente nella nostra lista dei migliori temi per WordPress.

Si tratta di un tema WordPress gratuito (è disponibile nella directory di WordPress.org), completamente tradotto in italiano, compatibile con WooCommerce, WPML, Yoast SEO, Easy Digital Download, Elementor, e altri page builder.

Le opzioni del tema sono davvero tante, è possibile personalizzare molti aspetti estetici del tema, dai colori di ogni singola sezione, fino alla dimensione delle sezioni, la posizione delle sidebar, la tipologia di header, di footer, e molto altro ancora.

L’accoppiata tema Attesa + Elementor è fantastica, dato che sarà possibile creare dei bellissimi siti web, inoltre sono presenti decine di demo da poter importare facilmente sul proprio sito web, semplicemente con un click.

Il tema Attesa ha anche una versione PRO o meglio, è possibile acquistare un plugin chiamato Attesa PRO, con il quale sarà possibile avere dozzine di personalizzazioni e funzionalità in più rispetto alla versione gratuita.

Se sei interessato ad acquistare Attesa PRO da usare in accoppiata col tema gratuito, vai sul sito attesawp.com e usa il codice sconto WPSPECIAL10 per avere il 10% di sconto nel carrello.

Astra

Tema WordPress Astra
Tema WordPress Astra

Un altro ottimo tema WordPress gratuito (anch’esso con la variante PRO acquistabile a parte), Astra è un tema storico sulla directory di WordPress.org, approdato nel 2017 e da allora continua a macinare migliaia di clienti soddisfatti.

Il suo pannello delle opzioni è completo di tutto, è possibile gestire e personalizzare tutte le sezioni a nostra disposizione, inoltre è compatibile perfettamente con i page builder più utilizzati tra cui Elementor e Beaver Builder.

Anche con il tema Astra avremo la possibilità di importare velocemente decine di contenuti demo con un singolo click, basterà scegliere quello che ci piace di più e, in pochi istanti, tutte le pagine e l’aspetto estetico saranno sul nostro sito web.

Divi

Tema WordPress Divi
Tema WordPress Divi

Spostiamoci ora su una tipologia di tema WordPress differente rispetto a quelle citate fin’ora. Divi è una sorta di tema WordPress con all’interno uno dei più potenti page builder attualmente in circolazione.

Non si tratta, infatti, di un classico tema per WordPress, ma di uno strumento leggermente diverso dato che incorpora un page builder proprietario con cui sarà possibile dar vita a pagine web complesse semplicemente spostando blocchi nelle posizioni in cui vogliamo.

In questo caso, non esiste una versione gratuita da scaricare e utilizzare sul nostro sito WordPress, ma fortunatamente è possibile provare online Divi e assaporarne tutte le sue potenzialità prima di acquistarlo.

Consigliamo di utilizzare Divi se si ha necessità di creare un sito web con landing page e pagine web ad effetto, lo sconsigliamo per siti web più semplici o con strutture classiche.

Avada

Tema WordPress Avada
Tema WordPress Avada

Premessa: noi di WP Special non siamo grandi fan dei temi WordPress di ThemeForest, è inutile spiegare i motivi in questo articolo (andare nel dettaglio sarebbe troppo lungo e si andrebbe fuori tema) ma, fondamentalmente, sappiate che ci piace cercare i temi WordPress in altri lidi 🙂

Però, tra i migliaia di template per WordPress presenti su questa directory, Avada ci ha colpito particolarmente (insieme a pochi altri), ed abbiamo pensato che sia giusto consigliarlo perché si tratta di un ottimo tema. Dopotutto, è attualmente il tema WordPress premium più venduto al mondo.

Si tratta di un tema WordPress multiuso, ciò vuol dire che può adattarsi a qualsiasi tipologia di sito web abbiamo in mente, è compatibile con la maggior parte dei plugin più famosi (WooCommerce, bbPress, Events Calendar, WPML e molti altri) e al suo interno ha un page builder integrato (chiamato Fusion Builder).

Anche in questo caso, è possibile sfruttare le oltre 50 demo preimpostate e, con un semplice click, importarle sul nostro sito web per iniziare a lavorare con una impostazione grafica già pronta e semplice da modificare.

Avada è un tema premium, quindi non è possibile avere una versione gratuita da provare, il costo è abbordabile e, incluso nel tema, saranno disponibili alcuni plugin (anche essi premium) in bundle come Layer Slider, Revolution Slider e Advanced Custom Fields PRO.

Hello Elementor

Tema WordPress Hello Elementor
Tema WordPress Hello Elementor

Il tema Hello Elementor può essere una valida scelta per un sito web, a patto che si rispettino alcune condizioni, altrimenti potrebbe rivelarsi un tema con scarsa personalizzazione e relativamente poco attraente.

Questo tema è stato creato dagli sviluppatori del famoso page builder Elementor, quindi il suo utilizzo è stato concepito per lavorare in accoppiata con questo plugin.

La filosofia di questo tema WordPress è molto semplice: utilizzare un tema il più leggero possibile (infatti non ha alcun tipo di personalizzazione grafica, e i fogli di stile sono ridotti all’osso) e lasciare tutto il lavoro di personalizzazione al page builder Elementor.

Consigliamo l’utilizzo di questo tema non solo accoppiandolo con il page builder Elementor, ma anche acquistando il plugin Elementor PRO che, tra le sue funzionalità, consente di personalizzare header e footer del tema (ossia la parte alta del tema e quella più in basso).

Senza la possibilità di personalizzare anche l’header e il footer del tema con l’utilizzo di Elementor PRO, questo tema WordPress risulterebbe spoglio e con una grafica davvero scarna.

OceanWP

Tema WordPress OceanWP
Tema WordPress OceanWP

Un altro tema che merita sicuramente di stare in questa lista è OceanWP, un tema WordPress gratuito molto utilizzato ed estremamente apprezzato dagli utenti.

Il punto di forza di questo template è il pannello delle personalizzazioni, pieno zeppo di opzioni con cui sarà possibile personalizzare ogni singolo aspetto del nostro sito web.

Anche in questo caso, OceanWP è compatibile con i più famosi plugin in circolazione, tra cui WooCommerce, WPML, Elementor, bbPress e molti altri ancora.

È inoltre possibile ampliare le funzionalità di questo tema acquistando degli add-on aggiuntivi direttamente dal sito dello sviluppatore. Questi add-on, suddivisi per categorie, vanno ad inserire nuove funzionalità e nuove personalizzazioni grafiche al tema.

Enfold

Tema WordPress Enfold
Tema WordPress Enfold

Un altro tema WordPress, presente nella directory di ThemeForest, che merita di essere citato è Enfold, storico tema premium utilizzato da migliaia di utenti in tutto il mondo grazie alla sua semplicità di gestione e alle innumerevoli personalizzazioni grafiche.

Si tratta di un tema multiuso, quindi utilizzabile per qualsiasi tipologia di sito abbiamo in mente, e facilmente personalizzabile grazie alle sue innumerevoli demo già pronte per essere importate sul nostro sito web.

Tra le varie caratteristiche degne di nota abbiamo un page builder proprietario, una documentazione estremamente ampia, la traduzione in italiano e in altre 20 lingue, e la compatibilità con la maggior parte dei plugin più famosi in circolazione.

Enfold è consigliato sopratutto per i siti web che utilizzano WooCommerce, data la sua piena compatibilità con il plugin di ecommerce, e anche per i siti multilingua che utilizzano WPML.

Blocksy

Tema WordPress Blocksy
Tema WordPress Blocksy

Un altro tema WordPress interessante è senz’altro Blocksy. La particolarità di questo tema è che è stato progettato pensando a Gutenberg, il nuovo editor di WordPress.

Al suo interno, infatti, Blocksy ha una serie di opzioni che permettono di personalizzare intere pagine web utilizzando i blocchi di Gutenberg, e quindi senza dover installare dei page builder esterni come Elementor o Beaver Builder (nonostante sia pienamente compatibile).

Oltre a tutto ciò, il tema è compatibile con i più famosi plugin in circolazione, da WooCommerce a Yoast SEO, e così via.

Anche Blocksy ha un importatore di demo integrato, sarà quindi possibili attivare una demo precompilata con un click, e successivamente modificarla inserendo testi e immagini personalizzati.

Temi WordPress per WooCommerce

Hai in mente di creare un eCommerce tramite WooCommerce e vuoi partire col tema WordPress giusto?
Bene, la prima cosa che devi osservare, a prescindere che il tema sia gratuito o premium, è che abbia la piena compatibilità con WooCommerce.

In questo modo, sarai sicuro che il tema WordPress funzionerà correttamente con WooCommerce, avrà i giusti stili grafici coerenti col tema stesso, le funzionalità e tutte le opzioni correttamente funzionanti.

Nella maggior parte dei casi è lo sviluppatore del tema stesso a dichiarare la compatibilità con WooCommerce, generalmente viene scritto all’interno della descrizione del tema o all’interno del sito web dedicato.

Se così non dovesse essere, prova a contattare lo sviluppatore e chiedi delucidazioni riguardo la compatibilità oppure, se il tema è gratuito, potrai sempre installarlo sul tuo sito e testarlo personalmente.

Ad ogni modo, tutti i temi WordPress citati in questa lista, hanno la compatibilità per WooCommerce.
Quindi se hai scelto uno dei temi di questa lista e vorresti metter su un eCommerce, puoi star tranquillo 🙂

Storefront

Oltre ai temi citati precedentemente, vogliamo citare un tema WordPress costruito appositamente per funzionare con WooCommerce, e stiamo parlando di Storefront.

Si tratta di un tema WordPress gratuito creato dagli stessi sviluppatori di WooCommerce, con lo scopo di permettere agli utenti di creare un eCommerce in pochi e semplici passaggi.

Le funzionalità e le opzioni di questo tema sono molto basiche, tuttavia è possibile trovare decine di child theme per Storefront che aggiungeranno nuove funzionalità e daranno un aspetto estetico differente rispetto al tema originale.

Temi WordPress: ancora un paio di considerazioni

Bene, ora che abbiamo dato uno sguardo alla lista dei temi WordPress che WP Special reputa i migliori, vediamo qualche breve consiglio che potrebbe tornarci utile durante la scelta di un template per WordPress.

Temi WordPress gratis o a pagamento

Scegliere un tema WordPress gratuito ha i suoi pro e i suoi contro. La cosa positiva è che se non ti piace, puoi facilmente scartarlo e installarne uno nuovo senza la scocciatura di aver perso denaro.
D’altro canto, un tema gratuito non offrirà mai la stessa libertà di personalizzazione di un tema a pagamento.

E quindi cosa scegliere? Se si acquista un tema a pagamento e poi, dopo averlo provato, notiamo che non fa per noi? Bella domanda, ma fortunatamente, in alcuni casi, è possibile ovviare a questo problema.

Personalmente non amo troppo i temi WordPress che hanno solo la versione a pagamento, mi piace poter installare un tema WordPress gratuito, utilizzarlo, testarlo, e poi acquistare la versione a pagamento che mi darà la possibilità di sfruttare appieno le potenzialità del tema stesso.

In questo modo si avrà la possibilità di capire come lavora il tema, di entrare in sintonia con il pannello delle opzioni e di vederlo in azione.

Anche se le opzioni sono limitate dal fatto che si tratta della versione gratuita, questo non è importante, la cosa importante è capire se il tema fa per noi, la versione a pagamento lavorerà allo stesso modo di quella gratuita, ma con l’aggiunta di tutte le funzionalità.

Fortunatamente, molti temi WordPress funzionano in questo modo (hanno sia la versione gratuita che quella a pagamento), quindi sarà possibile “provare prima di acquistare“, comodo vero? 🙂

Ma se, malauguratamente, acquistassimo un tema premium che, dopo averlo provato, capiamo che non fa per noi, molto spesso gli sviluppatori del tema adottano la formula “soddisfatti o rimborsati” entro un certo limite di tempo (solitamente 14 giorni).

Tema WordPress: il supporto è importante

A meno che tu non stia aprendo un sito web esclusivamente a scopo personale o per divertimento, avere un supporto tecnico dietro le spalle è molto importante.
E, solitamente, un supporto tecnico adeguato, lo si ha solo con i temi WordPress a pagamento.

Poniamo il caso che il nostro sito abbia un problema dopo l’aggiornamento del tema, avere la possibilità di contattare l’assistenza del tema e di risolvere il problema entro poco tempo è importantissimo, sopratutto per un sito web aziendale.

La stessa cosa non si può dire di un tema WordPress gratuito, dove magari il supporto tecnico è lento a rispondere o comunque le risposte sono vaghe e non soddisfacenti.

Tutto, nella vita, ha un prezzo 🙂
Ed è quindi normale che, un tema WordPress gratuito, abbia un supporto più “easy” rispetto ad un tema a pagamento. Tienilo sempre a mente quando decidi quale tema WordPress utilizzare per il tuo sito web.

Quanto costa un tema WordPress

Ovviamente, siamo nel campo dei temi WordPress premium, a pagamento.
Il costo di un tema varia in base allo sviluppatore e in base alla complessità del tema stesso, ma fortunatamente le cifre sono abbordabili.

Di solito, un tema WordPress, ha un costo che si aggira tra i 30€ e i 60€, alcuni hanno una chiave di licenza annuale (che quindi andrebbe rinnovata ogni anno se si vuol continuare a ricevere aggiornamenti e supporto), altri hanno aggiornamenti a vita.

Si tratta di cifre abbordabili, e in tutto ciò è incluso anche il supporto tecnico di cui abbiamo parlato prima. Quindi una cifra che può essere tranquillamente spesa se si vuole un tema WordPress senza limitazioni, aggiornabile e con un buon supporto tecnico.

Quali temi WordPress evitare

Il primo campanello d’allarme è la data dell’ultimo aggiornamento.
Se un tema WordPress non viene aggiornato da troppi mesi, è consigliabile guardare altrove e lasciar perdere. Un tema costantemente aggiornato è sinonimo di qualità, sicurezza e supporto tecnico da parte degli sviluppatori.

Evita i temi gratuiti che non provengono dalla directory ufficiale di WordPress.
I temi gratuiti si scaricano solo ed esclusivamente dalla directory ufficiale dei temi WordPress, questo per evitare di installare temi non revisionati e pieni di link spam e, nel peggiore dei casi, contenenti codice malevolo.

Evita di utilizzare i cosiddetti temi nulled.
Si tratta di temi WordPress premium scaricabili gratuitamente tramite siti poco affidabili in giro per la rete. Anche in questo caso, ovviamente, ti ritroverai con del codice malevolo all’interno del tuo sito WordPress e con decine di link spam, oltre al fatto che i malintenzionati potrebbero prendere il controllo del tuo sito web e farne ciò che vogliono (inserire pubblicità, reindirizzare gli utenti verso altri siti, creare account amministratore, rubare i dati contenuti nel sito, ecc…).

Lo so che potrebbe far gola l’idea di scaricare e utilizzare gratuitamente un tema (o anche un plugin) che è a pagamento, ma tieni a mente che stai commettendo un grave errore, e che ti costerà molto di più ripulire il sito dai malware affidandoti ad un professionista, di quanto sarebbe costato acquistare il tema originale.

Senza considerare il fatto che, installare un tema nulled, non ti permette di effettuare aggiornamenti del tema dato che non vi è nessuna chiave di licenza collegata ad esso, e non ti da diritto ad ottenere supporto tecnico nel caso ne avessi bisogno.

Conclusioni

E questo è tutto. Abbiamo visto la lista di migliori temi WordPress secondo WP Special, abbiamo consigliato sia temi gratuiti che temi premium, e abbiamo dato qualche consiglio per selezionare più facilmente un tema WordPress.

Ora la parola passa a voi, che tema WordPress state utilizzando? Vi state trovando bene? Lo consigliereste? Fatecelo sapere nei commenti 🙂

Vuoi velocizzare il tuo sito WordPress in pochi istanti? WP Rocket è il miglior plugin di cache per WordPress e ti permetterà di raggiungere prestazioni inimmaginabili.

Piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

2 commenti su “Temi WordPress: dove trovare i migliori template del 2020

  1. Bell’articolo!
    Una domanda, dei temi premium elencati dalla vostra esperienza, qual è il più leggero secondo voi: Avada o Divi?
    Grazie mille.

    1. Ciao Vanni,
      grazie per i complimenti 🙂
      Riguardo la tua domanda, Avada è leggermente più prestante dato che carica meno javascript rispetto a Divi.
      Nulla di eccezionale, solo leggermente più prestante!

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *