Come inserire la dark mode su WordPress

Mostrare la dark mode su WordPress

In questi ultimi tempi possiamo notare come molti siti importanti (tra cui Facebook, YouTube, ma anche app come WhatsApp) stiano sviluppando la modalità dark mode per i loro siti web.
E se volessimo applicare questa modalità anche su un sito fatto con WordPress?

In questo articolo andremo a vedere come fare per usare la dark mode su WordPress impostando un pulsante che consenta ai visitatori di attivarla o disattivarla a seconda delle necessità o gusti.

Vuoi velocizzare il tuo sito WordPress in pochi istanti? WP Rocket è il miglior plugin di cache per WordPress e ti permetterà di raggiungere prestazioni inimmaginabili.

Che cos’è la dark mode?

Prima di capire come impostare facilmente la dark mode su WordPress, cerchiamo di capire cos’è la dark mode e perché, in alcuni casi, può essere utile.

Detto in parole molto semplici, si tratta di una impostazione che, una volta attivata, varierà la grafica del sito utilizzando un tema grafico più scuro.
Quindi lo sfondo, i testi e tutto il resto, varieranno passando, ad esempio, da sfondo bianco a sfondo nero, mentre i testi viceversa.

Il motivo per cui la dark mode prende sempre più piede al giorno d’oggi ha vari aspetti dietro le spalle.
Il primo motivo è relativo al risparmio della batteria sui dispositivi smartphone (sopratutto quelli dotati di schermo OLED). Per avere maggiori informazioni riguardo questa tematica rimandiamo ad un buon articolo dedicato.

Un altro motivo interessante riguarda invece la questione della visione notturna. Le luci emesse dagli smartphone possono provocare insonnia o comunque mettere in difficoltà la retina dei nostri occhi.
Con la dark mode si va a ridurre l’impatto delle luci emesse dagli smartphone e quindi facilitare la lettura di un testo all’interno di uno smartphone o da un monitor.

Ma più in generale, la dark mode potrebbe semplicemente incontrare i gusti estetici di qualche navigatore che, per un motivo o per l’altro, preferisce leggere i contenuti di un sito web in “modalità scura”.

Inserire la dark mode su WordPress tramite plugin

Nel caso in cui volessimo rendere disponibile l’opzione per attivare la dark mode su un sito WordPress per i nostri utenti, è possibile farlo in maniera piuttosto semplice grazie al plugin chiamato WP Dark Mode.

Plugin WP Dark Mode
Plugin WP Dark Mode

Il funzionamento di questo plugin è semplice. Una volta installato e attivato, inserirà automaticamente un pulsante in basso a destra delle pagine del sito web in modo tale che gli utenti, facendo click sul pulsante, possano passare alla modalità dark in pochi istanti.

Graficamente parlando, il passaggio alla dark mode è totalmente automatizzato e sarà lo stesso plugin a “capire” quali elementi dovranno cambiare colore per adattarsi.

Esempio di dark mode disattivata e attivata
Esempio di dark mode disattivata e attivata

Tramite il pannello delle impostazioni del plugin (raggiungibile dalla propria bacheca di WordPress in “Impostazioni-> WP Dark Mode”) è possibile personalizzare alcuni aspetti, come ad esempio il pulsante per attivare/disattivare la dark mode, scegliere la posizione del pulsante, cambiare il preset di colori della dark mode e altro ancora.

Esiste anche una versione premium del plugin con cui sarà possibile avere altre impostazioni, come la possibilità di scegliere dei preset di colori personalizzati, utilizzare del codice CSS personalizzato, escludere determinate pagine dalla dark mode, oppure avviare automaticamente la dark mode in determinati orari della giornata.

Giudizi sul plugin WP Dark Mode

Si tratta di un buon plugin che esegue abbastanza bene il suo lavoro, inoltre è totalmente automatizzato quindi non sarà necessario ammattirsi più di tanto nel pannello delle impostazioni.

Tuttavia abbiamo riscontrato dei difetti riguardanti alcuni elementi che non vengono “trasformati” correttamente nella dark mode.

Essendo il processo completamente automatizzato, questo metodo ha i suoi pro e i suoi contro. In rari casi infatti il plugin non è in grado di riconoscere determinati elementi e di conseguenza vengono lasciati nel loro colore originale anche se si è nella dark mode.
Oppure, in altri casi, potrebbe accadere che alcuni elementi vengano impostati con sfondo nero, ma senza che il testo venga impostato di bianco, mostrando quindi un box illegibile.

Si tratta di alcuni difetti facilmente riscontrabili già da una prima occhiata, tuttavia potrebbero essere sistemati con del CSS personalizzato e un po’ di pazienza 🙂

Ad ogni modo, il plugin WP Dark Mode merita sicuramente di essere provato perché, nella maggior parte dei casi, riesce a fornire una Dark Mode automatizzata in pochi istanti.

Conclusione

In questo articolo abbiamo visto come fare per inserire la dark mode su WordPress tramite l’ausilio di un plugin e in maniera del tutto automatizzata.

E tu? Hai già provato il plugin? Il risultato ottenuto nella dark mode è quello sperato? Faccelo sapere nei commenti qui in basso 😉

Con SiteGround puoi avere hosting ottimizzato per WordPress a partire da 3.95€ al mese. Approfitta ora di questa offerta!

Piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *