I migliori plugin WordPress per raccogliere donazioni

Plugin WordPress per ricevere donazioni

Esistono varie forme di sostentamento di un sito web che variano a seconda della tipologia. Un ecommerce, ad esempio, vive grazie alle vendite di prodotti, un giornale online può vivere di pubblicità oppure di account premium con pagamenti periodici, ma esiste anche un altra forma di sostentamento che può essere utilizzata in tanti scopi: la donazione.

In questo articolo ci soffermeremo proprio su questa tipologia e vedremo come fare per raccogliere donazioni su siti WordPress in maniera semplice e veloce grazie all’utenza che visita il tuo sito web.

Uno dei migliori hosting italiani rapporto qualità prezzo, VHosting è l'ideale per chi chi cerca un hosting performante e un supporto di qualità.

Questa tipologia di sostentamento, infatti, non è usata solo da organizzazioni no profit o enti di beneficenza, ma anche in tanti casi dove la community che ruota attorno è disposta a sostenere un progetto, piccolo o grande che sia.

Scegliere di raccogliere donazioni su un sito WordPress

Scegliere di accettare donazioni sul proprio sito web è una scelta che può essere fatta in alternativa ai metodi più tradizionali (uno su tutti l’advertising) oppure può semplicemente coesistere insieme ad altre forme.

Pensiamo, ad esempio, ad un blogger che pubblica contenuti interessanti per la sua community di lettori. Se il suo pubblico è ben fidelizzato, il blogger potrebbe adottare un sistema di donazioni spontanee anziché utilizzare spazi pubblicitari sul suo sito web.

La stessa cosa può valere anche per uno sviluppatore di software open source, ossia mettere a disposizione gratuitamente l’utilizzo di determinati software e adottare un sistema di donazioni per sovvenzionare il suo lavoro e il suo tempo.

Potrebbero esserci tanti altri esempi, tutto varia in base alla tipologia e al tipo di categoria, ma la cosa più importante da tenere in mente quando si sceglie di raccogliere donazioni, è la fidelizzazione degli utenti.

Se il tuo pubblico non è fidelizzato, difficilmente arriveranno donazioni. Ciò che offri sul tuo sito web o blog deve essere estremamente interessante, utile ed unico per la tua nicchia di persone, che siano testi, contenuti o software.

Se non hai un pubblico ben fidelizzato, la scelta di raccogliere donazioni potrebbe non essere quella giusta e sarebbe il caso di valutare altre forme per sovvenzionarsi.

Come funziona una donazione

A differenza di un ecommerce, dove il pagamento di una somma avviene per lo scambio di un prodotto o servizio, la donazione non è legata a nulla di tutto ciò, tecnicamente non si riceve nulla in cambio (se non una email di ringraziamento da parte di chi hai voluto sostenere).

Nonostante ciò, anche le donazioni necessitano di un sistema in grado di elaborare un pagamento, solo che non vi è un vero e proprio “carrello” ma solo una sorta di call to action che invita gli utenti ad effettuare una donazione spontanea, dando la possibilità di scegliere la cifra che intendono donare.

Plugin per raccogliere donazioni su WordPress

Bene, ora che abbiamo capito il funzionamento di una donazione, vediamo quali sono i migliori plugin per accettare donazioni su WordPress indipendentemente dalla tipologia di sito web.

PayPal Donations

Plugin WordPress: PayPal Donations
Plugin WordPress: PayPal Donations

Dal nome si può già intuire il funzionamento di questo plugin per WordPress. Le funzionalità di PayPal Donations sono molto basiche ma allo stesso tempo funzionali, permettendo agli utenti di effettuare una donazione spontanea utilizzando PayPal come metodo di pagamento.

Una volta installato e attivato il plugin, sarà sufficiente entrare nel menu delle impostazioni per inserire la propria email di PayPal (dove verranno inviate le eventuali donazioni), scegliere la valuta, impostare un ammontare predefinito per la donazione, e scegliere l’aspetto estetico del pulsante per donare.

Una volta impostato il plugin, potremo scegliere di mostrarlo in vari modi all’interno del sito web:

  • Via Widget: è disponibile un semplice widget che mostrerà il pulsante per donare corredato con del testo personalizzato. Utile se si vuol mostrare il pulsante sulla sidebar del proprio sito web.
  • Via Shortcode: utilizzando lo shortcode [paypal-donation] nel contenuto del sito web, apparirà il pulsante per la donazione. Utile se si vuol inserire il pulsante per la donazione all’interno di pagine o articoli in specifici punti del sito.

GiveWP

Plugin WordPress: GiveWP
Plugin WordPress: GiveWP

Rispetto al plugin precedente, GiveWP è molto più strutturato e permette di curare vari aspetti legati al sistema di donazione.

Utilizzato da svariati enti no profit, GiveWP permette di effettuare donazioni utilizzando PayPal o Stripe e di personalizzare l’aspetto estetico del form dedicato alla donazione e renderlo più accattivante per gli utenti, con la possibilità di inserire degli obiettivi (con tanto di barra di riempimento) che dovrebbero invogliare ancora di più li utenti a partecipare.

GiveWP ha anche una serie di addon premium che vanno ad ampliare ancora di più le sue funzionalità, come la possibilità di attivare donazioni ricorsive per gli utenti, aggiungere campi personalizzati all’interno del form di donazione, aggiungere altri sistemi di pagamento, avere dei report dettagliati, attivare dei tool di marketing come MailChimp o ActiveCampaign, e molto altro ancora.

Conclusioni

Abbiamo visto quali sono i casi in cui è utile utilizzare un sistema per raccogliere donazioni sul proprio sito web, abbiamo anche visto cosa vuol dire accettare donazioni e quali sono le differenze rispetto ad un ecommerce, inoltre abbiamo visto quali sono alcuni tra i migliori plugin WordPress che permettono di avere un sistema di donazioni in maniera semplice e veloce.

E tu? Stai già utilizzando un sistema di donazioni sul tuo sito web? Se si, quale? Scrivicelo nei commenti qui in basso 🙂

Uno dei migliori hosting italiani rapporto qualità prezzo, VHosting è l'ideale per chi chi cerca un hosting performante e un supporto di qualità.

Piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *